DANIELE OTTOBRINO
fotografo a Parma

Quello che mi ha portato ad amare la fotografia è la possibilità che offre di narrare la vita, far parte di istanti di altre persone, vivere con loro frangenti di emozioni raccontandone gioia, dolori e speranze. Proprio la passione per la vita mi spinge ad amare questo lavoro e la fotografia è un incredibile mezzo per farne parte in modo potente e allo stesso tempo delicato. Una fotografia mai finalizzata alla sola estetica.

Ho imparato, grazie alla fotografia, a leggere il mondo sotto più punti di vista senza fermarmi a preconcetti e rinnovando l'entusiasmo a scoprire in modo diverso quello che avevo davanti, sia nel fotogiornalismo che nel matrimonio.

Osservare il mondo, questo è quello che ho imparato, un'occasione per crescere e ritrovare costantemente la capacità di apprendere nuove nozioni attraverso le persone, le esperienze, i luoghi e la storia.

fotografia di matrimonio imago fabulis

Matrimoni e Eventi

fotografia di ricerca e reportage di Daniele Ottobrino

Fotografia di documentazione e di ricerca

Formazione e esperienze

La passione per la fotografia è alla base del mio lavoro, determinante per poter continuare ad alimentare la mia curiosità nella ricerca di qualità, creatività ed innovazione. Alla base della mia formazione gli studi artistici per poi specializzarmi nella fotografia.

Il mio primo approccio formativo alla fotografia è stato l'Istituto "Riccardo Bauer" di Milano, Istituto che approfondisce molti aspetti tecnici, un luogo dove ho sviluppato contemporaneamente passione e tecnica, oltre ad una cultura generale su stili e generi, aprendomi ad una visione ampia della fotografia.

La vittoria di una borsa di studio mi ha portato poi a frequentare il Master in Photography and Visual Design a Milano presso la Nuova Accademia di Belle Arti/Fondazione Forma per la Fotografia. Esperienza determinante per avvicinarmi ad aspetti importanti come la fotografia d'arte e di ricerca, alla storia della fotografia, ai metodi di archiviazione, al mondo delle esposizioni, delle gallerie e all'editoria fotografica.

Importanti docenti e fotografi del Master sono stati fondamentali maestri e saggi consiglieri nella mio percorso, come: Denis Curti, Francesco Jodice, Giovanni Chiaramonte, Vincenzo Castella, Maurizio Galimberti, Luigi Gariglio, Filippo Romano, Luca Andreoni, Maurizio Montagna, Alessandra Mauro, Marco Trinca, Fatima Bianchi, Giorgio Majno, Amos Bianchi, Maria Teresa Ceretelli , Federico Della Bella, Sara Dolfi, Massimiliano Foscati, Maurizio Rebuzzini, Beatrice Ravelli, Francesco Zanot, Franco Achilli, Walter Guadagnini e Doppio Zero.

Altri corsi e workshop hanno arricchito costantemente le mie competenze mettendomi a contatto e confronto con i grandi nomi della fotografia, come Nikos Economopoulos (Magnum Photos), Francesco Zizola (Noor Agency), Douglas Kirkland, noto ritrattista e famoso per le sue immagini scattate a Marilyn Monroe e molti altri.

Solo infatti attraverso un raffronto costante con importanti nomi della fotografia si possono gettare le basi per una reale consapevolezza del proprio linguaggio. In questo modo ciò che si crea non è un'immagine priva di significato ma il frutto di una lunga esperienza e di una ricerca approfondita sulle tematiche e generi trattati.

Gli ambiti fotografici che ho trattato sono molteplici, non solo come fotografo a Parma ma con la collaborazione di agenzie internazionali come Photo Aid Agency nell'ambito della fotografia sociale dove l'immagine diventa fondamentale per la comunicazione e la documentazione di progetti sociali importanti, lavorando in paesi come l'India, la Tanzania, la Cambogia, ecc. Tante poi le collaborazioni in ambito fotogiornalistico locale e nazionale sviluppando in contemporanea una ricerca personale.

La mia esperienza come fotografo di matrimonio e di eventi a Parma (e su tutto il territorio nazionale) nasce quindi dalla ricerca anche in altri ambiti per uno stile ricercato.

Per conoscere ogni aspetto della mia fotografia potete vedere imagofabulis e www.danieleottobrino.com

Matrimoni ed Eventi
Imago Fabulis

Visita il sito

La fotografia di Matrimonio

Imago Fabulis nasce dall'esperienza decennale di Daniele Ottobrino, fotografo di Parma. "Immagine da Fiaba" rappresenta la volontà di cogliere la realtà con un approccio sensibile e raffinato. Il giorno del matrimonio è un evento importante dove i ricordi devono trasformarsi in immagini indelebili. Il fotografo sarà con voi discretamente durante l'intera giornata e, con eleganza, realizzerà le foto e il video dal momento della preparazione della sposa, all'arrivo in chiesa, allo scambio degli anelli, al bacio, alle lacrime di gioia dei genitori, al lancio di riso degli invitati e ai festeggiamenti nel ristorante. Tutti questi momenti esprimeranno la vostra felicità ed esalteranno la vostra bellezza. La fotografia di matrimonio è parte importante della ricerca di Daniele Ottobrino che, attraverso continui aggiornamenti sia sugli stili che sui materiali, consegna un prodotto unico.

La sua presenza sarà discreta e non vi accorgerete in quale momento il fotografo realizzerà gli scatti e il video. In questo giorno il professionista vi seguirà con attenzione e presterà molta cura ad ogni dettaglio, soddisfacendo ogni vostra richiesta ed esigenza.

Fotografo a Parma e Fidenza opera non solo in zone limitrofe quali Salsomaggiore, Piacenza, Reggio Emilia e Cremona ma Milano, Bologna e, con un piccolo contributo in più, in tutta Italia.

La fotografia di eventi

Anni di esperienza nel reportage e nella fotografia di ritratto permettono di cogliere gli istanti con la massima cura, professionalità e discrezione. Attraverso una documentazione fotografica approfondita degli eventi o manifestazioni, il nostro lavoro sarà capillare per coglierne ogni sfumatura. Una decennale esperienza rende il nostro lavoro estremamente professionale ed accurato. Spettacoli, conferenze, teatro, danza, incontri politici, inaugurazioni sono solo alcuni delle centinaia di eventi seguiti da Imago Fabulis. Parte dei nostri progetti potete vederli sulla gallery di Imago Fabulis.

Daniele Ottobrino è fotografo a Parma ma fornisce servizi in tutta Italia, collaborando anche con agenzie nazionali di comunicazione nella settore della comunicazione e pubblicità.

Documentazione e Ricerca

Visita il sito

Reportage e Fotogiornalismo

Parte importante del mio percorso è la fotografia documentaristica, una grande passione coltivata prima attraverso un percorso formativo presso l'Istituto Bauer di Milano proseguita con il Master in Photography and Visual Design NABA/FORMA e con vari approfondimenti attraverso workshop con importanti nomi del fotogiornalismo come Francesco Zizola (Agency Noor) e diversi fotografi della prestigiosa agenzia Magnum Photos.

Costantemente alla ricerca di un mio linguaggio personale, dalle prime sperimentazioni con il mosso fino ad oggi, dove la mia fotografia pone le basi su due capisaldi diversi: la scuola americana, dove si trova un approccio analitico della realtà (di grande ispirazione sono stati fotografi come Walker Evans, Lee Friedlander, Diane Arbus e Martine Frank), e una fotografia più emozionale alla ricerca del momento decisivo per narrare storie, come è stata parte della fotografia europea (con autori come Robert Capa ed Henri Cartier Breesson).

Diverse le esperienze lavorative del fotogiornalismo per agenzie nazionali ed internazionali e giornali.

La fotografia di ricerca

Nel mio approccio alla fotografia c'è una costante analisi della realtà non solo dal punto di vista emozionale, alla ricerca di un momento decisivo che possa raccontare una situazione o un determinato evento come potrebbe ricondurmi il linguaggio del reportage, ma anche un approccio più analitico, che punta all'approfondimento. Progetti che nascono dall'esame dettagliato dell'argomento preso in esame per avere un approccio fotografico critico e il più possibile oggettivo, comprendendo simboli e testi.

Fondamentale la ricerca di modi per semplificare il messaggio, schematizzando i livelli di lettura ed utilizzando un linguaggio metaforico, referenziale con la costruzione di situazioni per poter essere di facile lettura. Un approccio al reportage che non si conclude nel momento decisivo.

Tra i progetti realizzati vi è Masscult che analizza come davanti al processo di globalizzazione gli accresciuti contatti tra i diversi popoli determinino anziché un arricchimento culturale , un processo di perdita di identità delle diverse culture e l'annullamento delle diversità tra gli individui. Tramite ritratti ambientati in luoghi dove si percepisce la provenienza culturale della persona ritratta ma con il soggetto in abiti occidentali. Questo stile di fotografia allestita documenta una realtà e cerca di far riflettere sulla stessa. L'omologazione culturale porta ad una perdita della propria individualità? Questo fenomeno è ovviamente spinto da diversi fattori tra cui: il desiderio di migliore una condizione sociale, la tendenza ad uniformarsi alla massa per non sentirsi giudicati ed emarginati, la proposta sempre più accattivante da parte dei mass media di modelli omologanti.

Un altro progetto è Bespoke Dark che analizza una realtà diffusa sul nostro territorio considerata da molti solo una moda ma che nasconde al contrario fenomeni socio-culturali legati alla cultura Goth.